far crescere lo studio odontoiatrico

FAR CRESCERE LO STUDIO ODONTOIATRICO ATTRAVERSO L’ETICA

Possiamo affermare con sicurezza che la professione medica è una delle prime che ha inserito un certo modello etico nel suo modo di operare. Fin dal IV secolo a.C. i medici adottarono il famoso giuramento di Ippocrate, che conteneva (e ancora contiene, nella sua versione moderna) i valori ai quali tutti i membri della professione si sentivano legati.

Alla base dell’antico giuramento stavano le virtù celebrate nella Grecia classica da filosofi come Socrate, Platone e Aristotele. Il medico si poneva come un vero e proprio filantropo dell’essere umano, al di sopra di classi sociali, etnie o religioni. Queste regole, che ai giorni nostri sono generalmente date come principi fondamentali, all’epoca erano veramente rivoluzionarie.

Questo breve incipit indica il fatto che l’etica è stato un elemento importante di questa professione fin dai suoi più antichi albori.

Quello che noi desideriamo indagare oggi è se la cura di questo aspetto possa essere in qualche modo proficua da un punto di vista economico. Spesso, nella tradizione cristiana cattolica od ortodossa, etica e ricerca del guadagno non sono andate di pari passo. Per secoli il loro connubio è stato fortemente osteggiato e la classe sociale dei mercanti non godeva di una buona reputazione dal punto di vista morale.

Ben diverso è invece l’atteggiamento di matrice calvinista del nord Europa e, più tardi, dell’America del nord. Laggiù, complice una diversa visione del rapporto tra uomo e Dio, il profitto e il guadagno, frutti del duro lavoro, sono considerate testimonianze della benevolenza divina.

Naturalmente questo discorso meriterebbe fiumi d’inchiostro per essere trattato come merita, come ha fatto Max Weber nel suo interessantissimo “L’etica protestante e lo spirito del capitalismo”, ma a noi preme solo far passare l’idea che i valori etici possono passare anche in un ottica di ricerca del profitto.

La buona fede negli accordi, il mantenere la parola data, il gentlemen’s agreement, il rispetto di leggi e di alti principi morali, il pagare quanto dobbiamo e richiedere di essere pagati per il valore che abbiamo dato ai nostri pazienti genera un duplice guadagno.

In primo luogo da un punto di vista personale. Questo fatto, in quanto intangibile e non valutabile oggettivamente, è il più difficile da spiegare a parole. Fatto sta che è dimostrato che il trovarci in situazioni non etiche ci rende più deboli. Quando ad esempio mentiamo ad una persona, ci sentiamo in imbarazzo o comunque abbiamo più difficoltà a confrontarci con lei quando serve. Al contrario, quando abbiamo la coscienza a posto, riusciamo ad affrontare molto meglio le persone e le situazioni che abbiamo di fronte.

In secondo luogo vi è un beneficio oggettivamente valutabile. Una persona che dimostra di essere degna di fiducia crea intorno a sé un circuito positivo nei suoi affari. Un dentista che tratta bene i pazienti da un punto di vista umano, fa pagare il giusto le cure, ha sempre il benessere dei pazienti come sua priorità e rispetta gli accordi presi creerà una clientela fidelizzata. In più questa clientela diventerà il suo miglior strumento di marketing a causa del passaparola positivo che genererà nel tempo. Far crescere lo studio odontoiatrico passa proprio per questi due fattori!

L’etica è uno strumento forte e spesso non compreso appieno in tutte le sue potenzialità. Una persona e un professionista che agisce spinto da valori e principi elevati diventa un pilastro della comunità in cui vive, compresi i suoi aspetti di crescita economica e di benessere (suo e degli altri).

Impara a coltivarla al meglio per migliorare la tua vita e di chi ti sta intorno

Vorresti far crescere lo studio odontoiatrico? Noi possiamo darti una mano! Se vuoi sapere come compila senza impegno il modulo qui sotto!

Nome e Cognome (richiesto)

Città (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l'informativa ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 1 do il consensonego il consenso
Finalità 2 do il consensonego il consenso
Finalità 3 do il consensonego il consenso