Leadership e motivazione in studio

 

Quanto è importante la capacità di motivare i propri collaboratori all’interno del proprio studio dentistico? L’abilità di guidare le proprie persone e di coinvolgerle a fondo in una causa è antica. Risale ai tempi dove nasceva la politica e i primi grandi leader dovevano convincere i loro compatrioti a mettere in gioco la loro vita e i loro beni per difendere il loro paese.

L’oratoria, ora potremo chiamarla public speaking, era una capacità fondamentale per queste persone, che dovevano esser capaci di raggiungere il cuore della loro gente, per convincerla a gettarsi anima e corpo nell’affrontare difficili sfide.

Questa abilità è stata riscoperta, ai nostri tempi, da tutta una serie di formatori e coach che ne hanno studiato i principi e le tecniche, per poi poterle applicare ai leader del mondo moderno: gli imprenditori.

Non ci fermeremo a rimarcare di nuovo quanto il dentista è vicino alla figura dell’imprenditore e quanto lo studio dentistico abbia aspetti che collimano perfettamente con la piccola media impresa italiana.

Per quello che andremo a trattare basta sapere che l’odontoiatra deve gestire il suo staff e inoltre deva anche supervisionare processi che richiedono almeno le basi di management e di contabilità. Non si parla quindi di sole competenze cliniche, ma anche di un’ampia gamma di attività che a prima vista non si assocerebbero immediatamente ad una figura medica.

Oggi noi ci focalizzeremo sulle persone e sulla loro gestione. In questo la leadership è cruciale. Coinvolgere i collaboratori nelle mete e negli obbiettivi li rende più partecipativi, in quanto sentiranno che lo studio dentistico è, almeno in parte, una cosa anche loro. Il benessere di quest’ultimo andrà a coincidere anche con il loro benessere e il raggiungimento dei target che si fisseranno mese dopo mese porterà anche a loro dei vantaggi.

Benissimo. Come si fa a raggiungere questo risultato? Tre sono gli aspetti da tenere in conto per un buon leader:

ASCOLTO: la capacità di mettersi veramente dell’altra parte, pensare a cosa desidera veramente ogni singola persona che collabora con noi, in modo da individuare le corde giuste da toccare per coinvolgerla appieno;
INTERESSE VERO: il desidero sincero di fare qualcosa che porti benessere e soddisfazione a tutti, non solo a sé stessi è una cosa che viene percepita dagli altri. Se questo interesse sarà genuino e sincero porterà ad instaurare un rapporto di reciproca fiducia e lealtà tra titolare e staff;
METE: una meta ambiziosa è stimolante a tutti i livelli, perché nobilita tutto quello che si andrà a fare nel futuro per raggiungerla. Creerà una sorta di aurea dorata sull’obbiettivo finale e la sua potenza motivante non ha eguali.

La capacità di guidare gli altri non è una dote innata, ma si può tranquillamente affinare nel tempo attraverso lo studio, l’esercizio e una forte determinazione.

 

Tu sei pronto a cambiare te stesso e il tuo studio dentistico? Noi siamo qui per te, CONTATTACI.